Torta rustica con zucchine novelle e i loro fiori

26 maggio 2013
Ricetta - Antipasti e aperitivi - Primi
Torta rustica con zucchine novelle e i loro fiori

La torta rustica con zucchine novelle e i loro fiori riempie gli occhi con i colori allegri e solari dei fiori di zucchina e stupisce il palato con la sua consistenza morbida e il gusto delicato.

Ricetta della torta rustica con zucchine novelle e i loro fiori

Ingredienti

Per 4 persone

    Per la base della torta salata

  • 350 gr di pasta brisée
  • Per la farcia della torta salata

  • 1 Kg di ricotta
  • 15 zucchine novelle con i fiori
  • Un cipollotto
  • 30 gr di grana grattugiato
  • 2 uova
  • Prezzemolo tritato q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio Evo q.b.

Preparazione

Togliete i pistilli ai fiori di zucchina, sciacquateli bene e metteteli a scolare in un colapasta.

Lavate e asciugate le zucchine novelle, tagliale a rondelle e fatele saltare velocemente a fiamma vivace con il cipollotto tritato e olio evo q.b.,  dopo circa cinque minuti aggiungete i fiori tagliati in due tenendone da parte 3-4 per la decorazione finale.
Regolate di sale.

Le zucchine novelle a fine cottura dovranno risultare al dente e i fiori appena scottati, l’insieme dovrà risultare non eccessivamente umido.

In una capiente ciotola lavorate la ricotta insieme agli altri ingredienti della farcia fino ad ottenere un composto dalla consistenza omogenea e cremosa, quindi aggiungete le zucchine e i fiori.

Regolate di sale e pepe.

Foderate una teglia di circa 25 cm di diametro con carta da forno e coprite con la pasta brisè (qui la ricetta) stesa abbastanza sottilmente (5 mm).

Riempite con la farcia e decorate la superficie con i rimanenti fiori di zucchina.

Infornate a forno statico a 180°C per 50-55 minuti posizionando la teglia al ripiano più basso.Sfornate la torta rustica con zucchine novelle e i loro fiori e lasciate intiepidire prima di servire.
Torta salata con fiori di zucchina
Ringrazio la dolcissima Valerie di Un pizzico di noce moscata per il premio che mi ha assegnato.
widget premio
Qui di seguito rispondo alle sue domande.

1) Hai mai sognato di trasformare la cucina in un vero e proprio lavoro?
Certamente, è ciò in cui spero per il futuro.

2) Ti ispiri a qualche modello in cucina? (sia in famiglia che non 🙂
Non proprio…
Mi piace “viaggiare” in cucina (da qui il titolo del mio blog) passando dalla cucina italiana (che resta la mia preferita e di cui vado orgogliosa) con ricette sia tradizionali che rivisitate in chiave moderna, alla cucina etnica; mi stimola sperimentare e mi piacerebbe ampliare la mia conoscenza in ambito vegano…
Non c’è limite alla fantasia e questo viaggio non conosce confini!

3) Qual è l’accostamento più azzardato che hai mai provato in cucina? è stato un successo?
I ceci con il latte di cocco? Non so se è azzardato: è cucina indiana…
Divorati dai commensali.

4) Il miglior piatto che tu abbia mai mangiato.
Impossibile rispondere, ce ne sono tanti e a pari merito, sono troppo golosa per prendere una posizione…

5) Il miglior piatto che tu abbia mai cucinato.
Come sopra…

6) La persona per cui ti dà più soddisfazione cucinare.
Le persone che amo, è un modo per coccolarle e dir loro “Ti voglio bene”.

7) Con che dolce ti definiresti?
Rispondo di istinto: una meringata con le fragole.

8) Com’è iniziata la tua passione per la cucina?
Credo che non sia mai iniziata, nel senso che è nata con me, trasmessa tramite DNA dai miei nonni ai miei genitori e dai miei genitori a me.

9) Credi che saper cucinare abbia migliorato il tuo stile di vita?
Moltissimo, prima di tutto mi diverte e mi rilassa, poi saper cucinare fa sì che difficilmente si soffra di solitudine: c’è sempre qualcuno pronto ad accettare un invito a cena:)

10) A che età hai scoperto la cucina? (visto che non è mai carino chiedere l’età a una donna, basta dire se presto o tardi ;P )
Quando ho aperto gli occhi e ho visto mia madre e mia nonna ai fornelli.

11) Hai incontrato nuovi “amici” in campo culinario grazie al tuo blog?
Molti, è uno dei tanti lati positivi di questa attività, non me lo aspettavo:)
A mia volta trasmetto questo premio a tutti i neo blogger che passeranno da questo post e a cui piacerà l’idea di averlo.

Condividi...