en

Pasta e fagioli in giallo con pancetta e foglie di salvia croccanti

6 ottobre 2014
Ricetta - Primi - Senza Lattosio
Pasta e fagioli in giallo con pancetta e salvia croccanti

L’autunno è arrivato portando con sé nuovi frutti…

…e cambiamenti nelle nostre giornate e nella nostra cucina.

I cambiamenti sono spesso fonte di nuove ispirazioni e nuovi stimoli, ma ammettiamo che in questo caso il diminuire delle ore di luce, l’abbassamento graduale della temperatura e l’affascinante ma malinconico spegnersi dei colori della natura che si prepara al riposo invernale, fa scaturire in noi un velo di tristezza.

Abbiamo bisogno di tempo per adattarci ai mutamenti del mondo che ci circonda e di concederci qualche coccola aggiuntiva.

Ecco la pasta e fagioli in giallo con pancetta e salvia croccanti, un piatto che fa apprezzare i nuovi frutti dell’autunno, che rallegra gli occhi attraverso il colore caldo e vivace e coccola il palato perché delizioso.
Pasta e fagioli con zucca e salvia croccante

Ricetta della pasta e fagioli in giallo con pancetta e foglie di salvia croccanti

Ingredienti

Per 2 persone

  • 200 gr di fagioli borlotti freschi o surgelati
  • 200 gr di zucca già pulita
  • 125 mg di stimmi di zafferano
  • 120 gr di pasta corta
  • 60 gr di pancetta affumicata
  • 40 gr di cipolla
  • Un peperoncino
  • Un cucchiaino di curcuma in polvere (facoltativo)
  • Brodo vegetale q.b. (circa 800 ml)
  • Foglie di salvia fresche q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Sale q. b.

Preparazione

Fate rosolare dolcemente la cipolla tritata in 3 cucchiai d’olio evo insieme alla curcuma ed al peperoncino privato dei semi e sbriciolato.

Quando la cipolla sarà appassita aggiungete al soffritto metà della zucca prevista (100 gr) tagliata a piccoli dadi, rosolate brevemente quindi inserite i fagioli e coprite il tutto con del brodo vegetale bollente.

Quando il brodo riprenderà il bollore abbassate la fiamma al minimo ed incoperchiate; abbiate cura di  mescolare di tanto in tanto e aggiungere ulteriore liquido quando necessita.

Tagliate la pancetta a fette sottili circa 1 mm e poi a strisce del formato che preferite, lavate e asciugate le foglie di salvia, mettete gli stimmi di zafferano a bagno in poca acqua tiepida.

Quando i fagioli saranno quasi completamente cotti risultando teneri ma non sfatti aggiungete la rimanente zucca tagliata a dadi di circa 1,5 cm per lato e la pasta; coprite con altro brodo bollente, mescolate il tutto e portate a cottura aggiungendo liquido ogni volta che si asciugherà (considerando che il piatto dovrà essere servito piuttosto umido).

Friggete le foglie di salvia per un paio di minuti in olio evo, dovranno essere croccanti ma non bruciate, quindi adagiatele su carta assorbente e tamponatele delicatamente.

Mettete la pancetta in una padella antiaderente (o leggermente unta d’olio) già ben calda e fatela abbrustolire, quando sarà croccante adagiatela su carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso.

Quando la pasta avrà quasi ultimato la cottura regolate di sale se necessita e aggiungete gli stimmi di zafferano con l’acqua in cui li avete precedentemente tenuti a mollo.

A cottura terminata impiattate la vostra pasta e fagioli in giallo e distribuite su ogni porzione un filo d’olio evo a crudo, la pancetta e le foglie di salvia croccanti.

Condividi...