Le Langhe: colline verdi, cibo delizioso e buon vino… Torta di nocciole

28 aprile 2013
Ricetta - Dolci - Senza glutine
Torta di nocciole con zabaione e fragole

Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di visitare un luogo incantevole, trascorrendo due piacevolissime giornate tra il bello ed  il buono che offre l’Alta Langa in compagnia di persone amabili e care.

Colline delle Langhe

Suggerisco a quei golosi che, come me, oltre al buon cibo apprezzano la bellezza della natura incontaminata e amano ascoltare il silenzio nella tranquillità più rasserenante, di passare in Valle Uzzone e di visitare il Gorrino.

Noi abbiamo pernottato in questo piccolo e grazioso borgo medievale, da Lavanda e Rosmarino , dove mi sono sentita subito a mio completo agio, forse anche grazie alla cortese ospitalità dei proprietari e alla simpatia della loro cagnolina Molly.

La cagnolina Molly

La casa è un gioiellino: ristrutturata recentemente, romanticamente arredata in stile provenzale, molto curata, dalle cui finestre e giardino si gode di una vista mozzafiato.

Vista da Lavanda e Rosmarino

Dal nostro “nido” ci siamo mossi a visitare castelli, paesi vicini (Cortemilia, Alba, Barolo) e ovviamente a degustare le specialità gastronomiche e i rinomati vini locali.

La mia opinione è che due giorni sono veramente troppo pochi per riuscire a godere di tutto ciò che questo bellissimo e golosissimo angolo d’Italia offre (e dunque ci torneremo presto:).

Ho dedicato parecchio del mio tempo alla degustazione dei tanti e deliziosi formaggi locali,

Formaggi di capra delle Langhe

qui sotto vi mostro le mie amichette produttrici,

Capre al pascolo

ma non mi è sfuggito un assaggio del famoso fritto.Fritto misto piemontese

Per quanto riguarda la pasticceria, nelle Langhe a fare da regina è la nocciola, la Tonda Gentile Trilobata, la nocciola Piemontese I.G.P., riconosciuta come la migliore al  mondo e utilizzata per produrre il cioccolato gianduja, deliziosi biscotti e la torta di nocciole di cui vado a proporvi sia la ricetta tradizionale che quella da me leggermente rivisitata.

Ricetta della torta di nocciole

Ingredienti

per una tortiera da 24 cm

    Per la ricetta tradizionale

  • 250 gr di nocciole tostate
  • 250 gr di zucchero
  • 5 uova
  • Per la mia variante

  • 300 gr di nocciole tostate
  • 200 gr di zucchero
  • 30 gr di maizena o altra fecola
  • 3 cucchiai di marsala
  • 5 uova
  • Un pizzico di sale

Preparazione

Tritate le nocciole non troppo finemente, montate gli albumi a neve ferma e i tuorli insieme allo zucchero (e al marsala se seguite la mia variante) fino a che non otterrete una massa gonfia e spumosa.

Mettete le nocciole tritate in una capiente ciotola (insieme alla maizena setacciata e il pizzico di sale se seguite la mia variante), unite i tuorli e gli albumi montati mescolando dall’alto verso il basso cercando di non smontare il composto.

Ungete ed infarinate una tortiera di 25 cm di diametro, rovesciateci delicatamente l’impasto e cuocete a 180°C, forno statico, per 35 minuti circa.

Provate la cottura con lo stecchino e comunque non aprite il forno prima che siano passati 30 minuti.

Ho servito la torta di nocciole spolverata con cacao amaro e zucchero a velo, l’ho accompagnata con zabaione e ho decorato i piatti con fragole e nocciole intere.

Torta di nocciole

Condividi...