en

Capasanta ‘burrata’ in nido di spinaci novelli e scaglia di Parmigiano Reggiano

8 luglio 2015
Ricetta - Antipasti e aperitivi - Senza glutine
Capasanta burrata in nido di spinaci novelli

Cosa è per me la semplicità in cucina?

Creare qualcosa di buono utilizzando pochi ingredienti e molta fantasia.

Questa capasanta burrata in nido di spinaci novelli e scaglia di Parmigiano Reggiano esprime totalmente questo concetto: per la sua preparazione è necessario veramente poco tempo e il segreto per la sua riuscita sta nell’alta qualità e freschezza degli ingredienti utilizzati.

Ecco quindi come stupire i vostri commensali con un piatto originale e poca fatica!

Capasanta su crema di burrata con spinaci e parmigiano

Ricetta della capasanta burrata in nido di spinaci novelli e scaglia di Parmigiano Reggiano

Ingredienti

Per 4 persone

  • 200 gr di burrata
  • 100 gr di spinaci novelli
  • 4 capesante
  • 4 grosse scaglie di Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi
  • 1 pz. di aglio in polvere
  • Latte q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

Intiepidite solo leggermente la burrata nel forno a microonde, tagliatela a pezzi e frullatela finemente aggiungendo un filo d’olio evo e latte quanto basta ad ottenere una crema dalla consistenza morbida.

Lavate gli spinaci novelli e asciugateli molto bene.

Utilizzate una padella abbastanza capiente in cui gli spinaci non risultino ammassati, scaldatela, aggiungete olio evo q.b., un pizzico d’aglio in polvere e la verdura, fate cuocere a fiamma vivace e senza coprire.

Spegnete la fiamma non appena gli spinaci novelli cominceranno ad appassire (basterà meno di un minuto), a cottura ultimata regolate di sale.

Aprite e pulite le capesante sciacquandole velocemente sotto acqua corrente fredda ed eliminando eventuale sabbia in esse contenuta, togliete i coralli, ungete bene i frutti con olio evo e cuoceteli in una padella ben calda per circa 1 minuto per lato.

Osservando e toccando le capesante vi accorgerete quando saranno cotte al punto giusto, dovranno risultare morbide e non sfilacciate, a cottura ultimata regolate di sale.

Distribuite sul fondo di piccole ciotole la crema di burrata, aiutandovi con un cucchiaio e una forchetta o una pinza arrotolate 4 piccole porzioni di spinaci novelli creando dei nidi e disponeteli al centro delle ciotole, sopra di essi appoggiate le capesante e le scaglie di Parmigiano Reggiano.

A piacere aggiungete qualche goccia d’olio e una spolverata di pepe, opzionalmente decorate i piatti con dei germogli colorati e servite la vostra capasanta burrata in nido di spinaci novelli e scaglia di Parmigiano Reggiano.

Capasanta burrata su piatto nero

Con questa ricetta con grande piacere partecipo a #PRChef2015.

Condividi...