en

Biryani di agnello

17 marzo 2016
Ricetta - Primi - Etnico-Fusion
Byriani di agnello

Il biryani è un piatto unico indiano a base di riso basmati cotto insieme a verdure, legumi o carne.

Tradizionalmente la cottura di questa pietanza avviene in due fasi e inizia sul fuoco per terminare nel forno, ma la ricetta del biryani di agnello che segue è una versione più veloce che non necessita di essere infornata.

Qualche dritta prima della preparazione

Tra gli ingredienti necessari alla preparazione del biryani di agnello troverete il “garam masala” che è un mix di spezie (masala) molto profumato e piuttosto piccante che può essere acquistato in negozi di prodotti alimentari etnici, in alcuni grandi supermercati, oppure online.

Potete preparare il garam masala anche da voi (vedi qui).

Il tempo medio indicato per la cottura pilaf del basmati è 10 minuti + 10 minuti di riposo, ma dal momento che ogni riso è un po’ diverso per caratteristiche dagli altri, il modo migliore per raggiungere la cottura perfetta è sperimentare e fare esperienza con il proprio basmati preferito.

Di regola per ogni bicchiere di basmati si utilizza un bicchiere e mezzo di acqua; se volete essere precisi misurate il vostro riso con l’aiuto di un bicchiere graduato e di conseguenza calcolate e misurate l’acqua che vi servirà alla sua cottura.

Il basmati va lavato e messo a mollo prima di essere cotto per eliminare l’amido e per ottenere chicchi ben sgranati e interi.

Ricetta del biryani di agnello

Ingredienti

Per 2 persone

  • 400 gr di carne di agnello
  • 260 ml ca. di acqua
  • 150 gr di riso basmati bianco
  • 25 gr di ghee (o burro chiarificato)
  • 20 gr di cipolla tritata
  • 15 gr di peperoncino fresco piccante rosso e verde
  • 7 mandorle senza pelle
  • 1,5 cm di zenzero fresco
  • 2 cucchiaini di garam masala
  • 2 cucchiai di yogurt bianco intero tipo greco
  • 2 pizzichi di stimmi di zafferano
  • 2-3 foglie di menta
  • Un cucchiaio di uvetta
  • Uno spicchio d'aglio
  • Foglie di coriandolo fresco q.b.
  • Mezza stecca di cannella
  • Mezzo cucchiaino di semi di cumino
  • Sale q.b.

Preparazione

Tagliate la carne a pezzi, mettetela in una ciotola con il garam masala e lo zenzero con l’aglio tritati insieme finemente, rigirate il tutto in modo che le spezie si attacchino uniformemente all’agnello.

Aggiungete lo yogurt e mescolate nuovamente, coprite la ciotola con pellicola e ponete in frigorifero per almeno mezzora.

Nel frattempo mettete il basmati in una capiente ciotola, riempitela di acqua fredda e muovetelo delicatamente con le dita.

Buttate l’acqua che dopo questa operazione sarà diventata torbida e ripetete il lavaggio fino a che non rimarrà limpida o quasi.

A lavaggio terminato fate amollare il basmati per 20 minuti, quindi riversatelo in un colino e lasciatelo asciugare per almeno altri 20 minuti prima di procedere alla sua cottura.

Trascorso il tempo necessario alla marinatura della carne, sciogliete il ghee (o burro chiarificato) in una pentola e fatevi appassire la cipolla.

Inserite al soffritto il peperoncino a fettine, i semi di cumino e la cannella, attendete ancora un minuto quindi aggiungete la carne con la sua marinata.

Rosolate la carne a fiamma vivace quindi regolate di sale e coprite la pentola con un coperchio, abbassate la fiamma e prolungate la cottura fino a che l’agnello non risulterà ben tenero (se necessario aggiungete poca acqua o brodo vegetale).

Nel frattempo lavate e tritate il coriandolo fresco con la menta, tagliate le mandorle a fette e tostatele in una piccola padella a fiamma vivace.

Fate attenzione perché le mandorle bruciano velocemente, durante la tostatura muovetele nella padella e appena acquisiranno un colore dorato trasferitele in un piatto e tenetele da parte.

Mettete l’acqua per cuocere il riso in un pentolino con mezzo cucchiaino di sale e portatela a bollore.

Quando la carne avrà terminato la cottura, aggiungete l’uvetta, il basmati, i pistilli di zafferano e mescolate delicatamente.

Aggiungete l’acqua, alzate la fiamma e attendete che riprenda il bollore, quindi coprite la pentola con un panno di cotone posizionando sopra di esso un coperchio e abbassate la fiamma a medio-bassa.

Cuocete il biryani di agnello per 8-10 minuti quindi spegnete la fiamma, togliete il panno di cotone e coprite nuovamente la pentola solo con il coperchio, lasciate riposare per altri 8-10 minuti.

Terminato il tempo di riposo, sgranate e mescolate delicatamente il riso con una forchetta.

Servite il vostro biryani di agnello cospargendolo con il coriandolo e la menta precedentemente tritati e le fette di mandorla tostata (se vi piace l’idea potete dare un tocco di colore in più ai piatti utilizzando qualche fettina di peperoncino rosso e verde).

Byriani di agnello con peperoncino rosso e verde

Condividi...